venerdì 4 ottobre 2013

Vigilantes scorge fumo e salva famiglia

MATINO (Lecce) – La tragedia è stata evitata soltanto grazie all’intervento di una guardia giurata che, dopo avere scorto il fumo uscire dalla casa ed intuendo che all’interno potesse trovarsi qualcuno, non ha esitato a sfidare le fiamme e salvare gli occupanti: padre, madre e figlia di pochi anni. È accaduto nel cuore della notte a Matino, dove un vigilantes della “Securpol Security”, in ricognizione sul territorio, transitando per via Mare, alla periferia del paese salentino, è stato attirato dal fumo che usciva dalla finestra di un abitazione al piano rialzato. Sprezzante del pericolo, la guardia giurata ha fatto irruzione nell’abitazione – che nel frattempo era stata invasa dalla fuliggine, rendendo l’aria irrespirabile – riuscendo così a portare in salvo la coppia e la loro figlioletta, svegliati di soprassalto dal sonno e dalla terribile puzza di bruciato. Sul posto, sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli ed i carabinieri della stazione di Matino, dipendenti dalla compagnia di Casarano. I primi hanno provveduto a spegnere l’incendio, divampato in uno sgabuzzino, e a mettere in sicurezza l’abitazione, mentre i militari hanno proceduto alla ricostruzione dell’accaduto. Non è escluso che si possa trattare di un atto doloso, dunque, di un attentato. Ma saranno le indagini dei carabinieri a stabilirlo con esattezza. ottobre 4, 2013 http://www.corrieresalentino.it/

Nessun commento:

Posta un commento