giovedì 12 settembre 2013

Milano: Vigilante ruba dai blidati, Arrestato

La dirigenza della Mondialpol, azienda di vigilanza privata che gestisce il trasferimento del denaro per gli istituti di credito, da marzo 2013 aveva rilevato che durante i loro servizi c’erano continui ammanchi di “piccole” somme su carichi che arrivavano fino a mezzo milione di euro: 10, 15, 20mila euro. Episodi, questi, che si erano verificati prevalentemente con alcune guardie e determinati istituti. Il responsabile dell’azienda dopo aver preso accordi con la Squadra mobile della Questura milanese, decide di installare telecamere su suggerimento della sezione anti-rapine (coordinata dalla dottoressa Martinelli) per vedere e controllare i propri vigilanti. Così, da agosto, inizia un meticoloso lavoro di osservazione. E martedì 10 settembre si arriva con certezza assoluta al dipendente infedele. Le immagini in remoto hanno infatti registrato, Marco S., mentre, all’interno della “safe area” di banca Intesa San Paolo di corso Buenos Aires preleva furtivamente una mazzetta di denaro contante prima di uscire dall’istituto per caricarla sul blindato. All’uscita, l’uomo di 47 anni, trova la polizia ad aspettarlo. S. ammette tutto e si giustifica asserendo che sono soldi che stava mettendo da parte per la pensione. In casa, il vigilante infedele aveva 125mila euro nascosti dentro alcuni zaini (anche se la Mondialpol denuncia l’ammanco di 150mila euro). „L’uomo, sposato e con una figlia minore, nato a Varese lavorava nell’azienda dal ’92 e il suo, secondo i superiori, “era sempre stato un lavoro eccellente”. Per lui sono scattate le manette per furto aggravato.“ http://www.milanotoday.it/

Nessun commento:

Posta un commento