mercoledì 10 luglio 2013

Donna spara al marito Grave una guardia giurata

Uno sparo, poi la telefonata al 113. Poco prima della mezzanotte di martedì, una donna ha chiesto l’intervento delle Volanti nella sua abitazione di via Racagni 3, dicendo che il marito era rimasto ferito con un’arma da fuoco. Giunti sul posto con un’ambulanza, gli agenti hanno trovato in un lago di sangue Pietro Gregorace, 44enne guardia giurata di origine calabrese. Una pallottola della sua stessa pistola di servizio gli aveva trapassato la spalla e il collo. Insieme a lui nell’appartamento c’era la moglie, Susanna Segalini, 41enne parmigiana. La dinamica dell’accaduto è emersa subito: sarebbe stata la donna a puntare l’arma contro il marito e a fare fuoco. Ancora ignote le cause del gesto, forse avvenuto al culmine di un violento litigio tra i coniugi. Gregorace è stato portato d’urgenza all’ospedale Maggiore di Parma e ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione. E’ tuttora in prognosi riservata, stabile. Per Susanna Segalini sono scattate le manette per tentato omicidio. E’ stata portata nella sezione femminile del carcere di Modena. Le indagini della Squadra Mobile, coordinate dal pm Lucia Russo, dovranno ora fare luce sui motivi del grave atto di violenza in famiglia. 10 luglio 2013 http://parma.repubblica.it/

Nessun commento:

Posta un commento