lunedì 3 giugno 2013

Assunti 83 vigilantes, Azuni attacca Alemanno: “Cittadini di serie A e di serie B

A pochi giorni dal ballottaggio tra Ignazio Marino e Gianni Alemanno, il sindaco uscente offre un pretesto per attirare su le polemiche indignate di Maria Gemma Azuni, consigliere comunale di Sel.
ASSUNTI 83 VIGILANTES - L’episodio contestato è l’assunzione di 83 vigilantesa tempo indeterminato e senza concorso pubblico. Azuni è dura nei confronti della decisione presa da Alemanno, e dichiara“scandaloso” fare carico a Risorse per Roma dell’ennesima spesa investita nel controllo e nella vigilanza dei campi rom. La consigliera ci tiene a precisare che il suo intervento non vuole sostenere che il servizio dei viglantes non vada tutelato, ma si oppone al trattamento diseguale dei lavori perpetrato dal Sindaco uscente.
CHI INVECE RESTA IN ATTESA DI OCCUPAZIONE - “Che dire delle pratiche amministrative ammucchiate sulle scrivanie per definire i procedimenti di condono edilizio che, per grave carenza di personale, non sono portati a termine?  Questo produrrà sicuramente la revisione del contratto di servizio che prevede ottantamila pratiche a carico di Risorse per Romada definire in due anni”. Azuni non si spiega perché Alemanno sia riuscito a collocare gli 83 vigilantes, ma non abbia invece provveduto ad implementare i lavoratori destinati a questo servizio.
ACCORDI NON ANCORA RISPETTATI - La Consigliera ricorda che la direzione della società ne aveva fatto richiesta già da tempo. Questi lavoratori, già espulsi in precedenza,attendono il reintegro “in quanto già professionalizzati”. Un reintegro stabilito da un accordo sindacale e da una delibera di Giunta approvata, e per il quale sarebbero stati messi a disposizione 1,7 milioni di euro.
CITTADINI DI SERIE A E SERIE B - “Non ci possono essere cittadini di serie A e cittadini di serie B”, continua Azuni, “Ritengo vergognoso infatti che per alcuni lavoratori ci possano essere garanzie e per altri il nulla totale. Lo schifo è profondo”. Il consigliere comunale di Sel chiede spiegazioni ad Alemanno e di dare una risposta e una motivazione a tutti i cittadini che da anni attendono di essere collocati, e che vedono invece 83 posizioni coperte, pergiunta senza alcun concorso.
Assunti 83 vigilantes, Azuni: “Uno schifo”
RACCOMANDAZIONI - “Spieghi anche se in questa amministrazione uscente ci sono stati figli e figliastri”, conclude Maria Gemma Azuni. Invitando i cittadini romani a votare per Ignazio Marino al ballottaggio del 9 e 10 giugno.

Nessun commento:

Posta un commento