domenica 19 maggio 2013

Report, Lotito minaccia azioni legali per la puntata di stasera

Report, Lotito minaccia azioni legali per la puntata di stasera
E’ censura preventiva quella lanciata da Lotito nei confronti di Report, una trasmissione scomoda che forse acquista consenti ed affidabilità proprio quando subisce le minacce di personaggi di spicco nel quadro di potere. Ecco in sintesi il contenuto del servizio temuto dall’imprenditore secondo quanto attingiamo dalla home page del sito del programma: “L’Istituto di vigilanza privata Metronotte Città di Roma gestisce la sicurezza di alcuni degli ospedali più importanti della Capitale: San Camillo, Forlanini, Spallanzani e del 118. Dominus della società è Fabrizio Montali, figlio di Sebastiano, sottosegretario 
socialista alle Partecipazioni statali negli anni Ottanta, a processo per riciclaggio, corruzione e intestazione fittizia di beni con l’aggravante della mafiosità perchè Montali sarebbe un prestanome dell’ex cassiere della banda della Magliana Enrico Nicoletti. Oggi ritroviamo Montali in associazione temporanea d’impresa con la Union Security, società di vigilanza che fa capo al presidente della Lazio Claudio Lotito. Nell’agosto del 2012 Montali e Lotito vincono il 60 per cento degli appalti di vigilanza della Regione Lazio allora diretta da Renata Polverini”.

Lotito non ci sta, ed invia una lettera al dg della RaiGubitosi, al direttore di Rai3 Vianello e alla conduttrice della trasmissione. Parla di un “inusitato scopo diffamatorio” in quanto non essere stato chiamato per esporre il suo punto di vista con contraddittorio e “diffida la Rai” dal consentire la messa in onda del reportage. Lo stesso Lotito minaccia “non mancherò di tutelare la mia immagine in ogni sede, compresa quella erariale”.

Nessun commento:

Posta un commento