venerdì 12 aprile 2013

Rapina ai portavalori, analogie con un colpo del 2008

TURATE – Sarebbero impressionanti le analogie tra la rapina ai portavalori avvenuta sull’Autostrada dei Laghi e la un colpo ai danni di un portavalori messo a segno il 9 giugno del 2008 a Seriate.
A riferirlo è la Provincia di Como che riporta quanto dichiarato da Carmen Pugliese, sostituto procuratore di Bergamo, che seguì la fase istruttoria di un processo che portò a cinque condanne dei componenti del commando.
In comune, solo per fare un esempio, vi sarebbe l’uso di particolari flessibili che per la rapina di Seriate costituirono anche il punto cardine dell’indagine. La polizia intanto, in merito al colpo di Turate, ha già ascoltato decine di testimoni per trovare elementi che possano portare alla cattura del commando.
Un particolare emerge nel frattempo: una pistola sarebbe tra i reperti recuperati dagli inquirenti. Questa sarebbe stata trovata sul camion da dove sono poi scesi i malviventi. Alcuni banditi, inoltre, avrebbero dormito la notte precedente il colpo nel magazzino abbandonato di via Isonzo utilizzato come base logistica.
12/04/2013

Nessun commento:

Posta un commento