sabato 2 marzo 2013

NUOVO CCNL – Informazioni

firma-contratto-04
CCNL per dipendent da Istituti e Imprese di Vigilanza privata e servizi fiduciari.
Il nuovo  CCNL per dipendenti da Istituti e Imprese di vigilanza privata e servizi fiduciari, avrà decorrenza dal 1 febbraio 2013 e scadrà il 31 dicembre 2015. Qui di seguito vengono evidenziati alcuni aspetti di maggior interesse del nuovo CCNL.

1) Classificazione del personale Ruolo Tecnico Operativo

Il CCNL  introduce  un nuovo assetto del sistema di classificazione, in particolare per quanto riguarda il ruolo del personale  tecnico operativo
Per questo personale il sistema di classificazione è ora  articolato in due distinte aree professionali Area 1 e Area 2 , in ciascuna delle quali per ogni livello, sono state specificate le relative mansioni.
Tenuto conto anche di quanto previsto dal D.M. n. 269 del 1/12/2010 e del conseguente concetto di polifunzionalità del ruolo della guardia particolare giurata, per quanto riguarda il personale appartenente all’Area 2 è stato abolito il livello IV Super e III Super,  mentre per quanto riguarda il personale appartenente all’Area 1 è stato abolito il I livello Super.
In relazione a quanto sopra, con effetto dal 1° febbraio 2013 ( quindi di fatto in occasione della predisposizione delle buste paga del mese di febbraio), si dovrà procedere ad una riclassificazione del  personale del ruolo tecnico operativo,  secondo i nuovi profili professionali.
Al fine di garantire sotto il profilo retributivo al personale riclassificato le medesime condizioni economiche,  acquisite in forza del precedente CCNL, è stata predisposta una norma transitoria, in forza della quale, i “vecchi inquadramenti” restano fermi,  se di miglior favore,  ai soli fini economici.
Pertanto, a titolo di esempio, qualora una GPG, inquadrata al IV° livello super secondo il   sistema di classificazione di cui al precedente CCNL, venga,  secondo il nuovo sistema di classificazione inquadrata al IV° livello, si dovrà procedere a creare un trattamento ad personam non assorbibile, che sarà d’importo pari alla differenza tra la paga base tabellare conglobata al 1° febbraio 2013, relativo al IV°  livello e la paga base tabellare conglobata relativa al IV° livello super del precedente CCNL.
L’importo ad personam di cui sopra, seguirà le dinamiche dei futuri aumenti contrattuali e dovrà quindi, in occasione dell’erogazione delle successive trance di aumento della paga base conglobata, essere aumentato con la stessa percentuale.

2) Permanenza  della gpg nei livelli di inquadramento VI° e V°

Anche al fine di incentivare nuove assunzioni, sono stati ridefiniti i tempi di permanenza nei livelli VI°  e V°.
Conseguentemente, il personale assunto successivamente alla sottoscrizione del CCNL, con mansioni di GPG e aiuto meccanico, che venga  inquadrato al VI° livello permarrà in detto livello per 24 mesi, per poi passare automaticamente al V° livello  dal 25° al 48° mese di effettivo servizio, con successivo passaggio al IV° livello.
Per il personale in forza alla data di stipula del nuovo CCNL resta valida la precedente disciplina rispetto alla permanenza nei  livelli  d’ingresso.

3) Indennità di funzione operativa

Per il personale inquadrato al VI°, V° e IV° livello con il nuovo sistema di classificazione,   è stata prevista una indennità di funzione operativa che verrà erogata esclusivamente per lo svolgimento delle mansioni di:
  • addetto al coordinamento e controllo di unità operative che impieghino fino a 30 gpg,  Euro 3/giorno;
  • operatore di C.O., tipologia B e C allegato E del D.M. n. 269 del 1/12/2010,  Euro 4,50/giorno;
  • addetto al servizio di controllo radiogeno presso i siti aeroportuali, Euro 2/giorno;
  • responsabile di servizio o capo scorta in attività di trasporto e scorta valore, Euro 0,50/ora.
N.B.
Queste indennità non devono  essere erogate al personale che, a seguito del nuovo sistema di classificazione venga inquadrato al IV° livello ma, percepisca il trattamento ad personam di cui al punto 1) , in quanto detto trattamento ad personam assorbe per intero anche tali indennità.

4) Gradi

In questo CCNL si è ritenuto opportuno non prevedere, in relazione ai vari livelli, l’assegnazione dei   gradi mutuati dall’ordinamento militare, (es.  maresciallo, brigadiere, etc.). Tenuto conto però del rilevante valore simbolico che detto riconoscimento può rivestire  per alcune gpg, è stata inserita nel CCNL una nota verbale, a mezzo della quale si è specificato che, l’eventuale  mantenimento dei gradi già assegnati al personale in forza alla data di sottoscrizione del nuovo CCNL, ha unicamente carattere onorifico.

5) Scatti di anzianità

In occasione del presente rinnovo, non si è proceduto, stante la situazione congiunturale ad incrementare il valore degli scatti di anzianità.  Al fine però di non creare inutili complicazioni agli uffici paghe, si è deciso di mantenere, per il personale in forza alla data di stipula del CCNL, la precedente disciplina sia rispetto al valore degli scatti che alla loro dinamica, secondo il previgente sistema classificatorio.
Pertanto in concreto, richiamando l’esempio di cui sopra, una GPG inquadrata con il nuovo sistema di classificazione al IV° livello, ma proveniente dal IV° livello super del vecchio sistema di classificazione, continuerà a maturare gli scatti di anzianità così come previsti dal precedente sistema di classificazione per il IV°  livello super.

6) Classificazione  ruolo del personale amministrativo

Anche per detto personale, si è proceduto a realizzare un nuovo assetto del sistema di classificazione  che prevede l’abolizione dei precedenti livelli IV super , III° super e I° super.
Per quanto riguarda la riclassificazione si dovrà procedere analogamente a quanto previsto per il personale del ruolo tecnico operativo, tenendo conto dei nuovi profili professionali.

7) Aumenti paga base tabellare conglobata

Sono stati previsti, con effetto dal 1° febbraio 2013,  aumenti della paga base tabellare  conglobata così come da allegata tabella:

PAGA BASE TABELLARE CONGLOBATA

FEBBRAIO 2013

LivelloAumento al 01/02/2013Paga conglobata al 01/02/13
Quadro
38,57
1.836,89
1° livello
31,43
1.599,75
2° livello
28,57
1.503,24
3° livello
24,00
1.351,31
4°livello
20,00
1.218,88
5°livello
18,86
1.158,15
6°livello
14,29
1.029,48

Successivi aumento della paga base tabellare conglobata sono previsti con effetto dal 1° febbraio 2014 e 1° febbraio 2015.

8) Una tantum

A copertura del periodo di vacanza contrattuale (1° gennaio 2009 – 31 gennaio 2013) è stata prevista la corresponsione di una somma a titolo di una tantum del complessivo importo di Euro 450 da erogarsi con le seguenti modalità temporali:
  • euro 150 il  1° febbraio 2013
  • euro 150 il 1° febbraio  2014
  • euro 150 il  1° febbraio 2015
Detta una tantum dovrà essere erogata esclusivamente ai dipendenti in forza alla data di sottoscrizione del contratto; al  personale il cui  rapporto di lavoro sia iniziato nel periodo fra il 31/12/2008 e 31/01/2013, spetterà una una tantum calcolato nella misura di euro 9,40 lordi per ogni mese di effettiva permanenza in servizio.
28 febbraio 2013

Nessun commento:

Posta un commento